Oceania francese

Pubblicato : 27/02/2019 08:49:16
Categorie : Filatelia - francobolli , La Francia d'oltremare e la filatelia , Un po'di storia

La Francia nell'Oceano Pacifico

Sono stati polvere di isole e arcipelaghi che costituiscono i nostri stabilimenti del Pacifico, questo oceano che ha assunto, per mezzo secolo, una così grande importanza.
Si trova lì la Nuova Caledonia e gli stabilimenti dell'Oceania, con il condominio franco-britannico delle Nuove Ebridi.

Nuova Caledonia

La Nuova Caledonia è un raro esempio di colonizzazione e insediamento francese in territori oltreoceano. È un terreno molto montuoso, che brilla principalmente di pascoli e foreste.

Cinquantamila abitanti, di cui la metà sono i Kanak, nel 1948, vivono su una superficie di 20.000 chilometri quadrati. Questo paese è famoso per il suo clima moderato e salubre che permette all'Europa di lavorare manualmente lì ... Uno coltiva lì il caffè, il cotone e il cocco. Sulle coste, uno pesca la madreperla (preoccuparsi). Il piano seminterrato è molto ricco di nichel, cromo e cobalto. La Nuova Caledonia arriva al secondo posto, dopo il Canada, dei paesi produttori di nickel.
Noumea, il suo capoluogo, è anche il porto principale. Dipende amministrativamente in Nuova Caledonia: isole di lealtà, di Pini, Futuna e Wallis, e infine le nuove Ebridi, poste sotto la modalità curiosa del condominio franco-britannico.

Nuove Ebridi

Le nuove Ebridi, il cui clima è malsano, si prestano alle culture ricche, ma la penetrazione all'interno è difficile a causa dell'ostilità di alcune tribù ancora selvagge e antropofaghe. L'arcipelago hébridais comprende una quarantina di isole, cime di un vasto piatto vulcanico collassato. Copre una superficie di 15.000 chilometri quadrati, popolata da poco 50.000 abitanti, di cui una popolazione di oltre 40.000 cuori di polinesiani (nel 1948).

Insediamenti francesi in Oceania

Le nostre strutture francesi dell'Oceania, provenienti dalla Polinesia francese, cantate in precedenza da Parceled out Pierre, sono composte da un centinaio di piccole isole disseminate nel Pacifico e raggruppate in arcipelaghi, le cui principali sono la Compagnia, Tuamotu e Gambier. PAPEETE, capoluogo e porto principale dell'isola di Tahiti, conta solo 12.000 abitanti. Vero paradiso terrestre per la morbidezza del clima e la ricchezza della vegetazione, tutte le colture tropicali: banano, vaniglia, copra ci riescono molto bene. In acqua, si pescano ostriche con madreperla e ostriche perlative.

Posts correlati

Condividi questo contenuto

Aggiungi un commento

 (con http://)