Banconote di 10 franchi: storia ed aneddoti

Pubblicato : 15/11/2018 14:00:00
Categorie : Billetophilie - Banconote

Il valore “10 franchi„ possono tanto designare monete che banconote di banca. In questo caso, molte banconote di questo valore si sono succedute dal 1916:

    Le banconote di 10 franchi Minerve

Si tratta di qualsiasi prima banconote di banca di 10 franchi. È anche quello che è restato più a lungo in circolazione dato che è stato ritirato nel 1963. È Minerve, la dea della saggezza, della guerra, della strategia e dell'intelligenza che è rappresentata al retro. Una giovane contadina è dipinta alla parte posteriore. Questi banconote sono state create ed emesse durante la prima guerra mondiale mentre le prime banconote in franchi sono nato nel 1800!

    Le banconote di 10 franchi secondarie

Le seconde banconote di 10 franchi, i 10 franchi secondario, nascono anche in un contesto di guerra: più precisamente, questi banconote sono state emesse nel 1941, durante l'occupazione tedesca. Un minatore è rappresentato al retro ed una giovane contadina è anche rappresentata alla parte posteriore. Allora, il consiglio generale di Banque de France voleva mettere all'onore i lavori e le regioni. In filigrana, è possibile vedere il ritratto di Giovanna d'Arco. I 10 franchi secondario sono più piccoli del suo predecessore (118mm x 75mm contre 138mm x 88mm).

    Le banconote di 10 nuovi franchi Richelieu

È nel 1959 che le banconote di 10 nuovi franchi Richelieu nascono. Questi banconote hanno la particolarità di essere identiche a quello di 1.000 franchi Richelieu: rappresenta il Cardinale-duca di Richelieu e il Palais Royal. Possiede la denominazione “nuovi franchi„ poiché un anno prima, il generale De Gaulle ha condotto una riforma della struttura economica della Francia. Precisamente, è il 27 dicembre 1958 che il nuovo franco è stato creato. Secondo la località info-collezione, l'anno 1963 è la più ricercata.

    Le banconote di 10 franchi Voltaire

Create nel gennaio 1963, questi banconote rappresentano Voltaire dinanzi al padiglione di flora al retro e Voltaire dinanzi al castello di Cirey alla parte posteriore. L'illustrazione del retro è ispirata del palazzo delle tegole visto del marciapiede di Orsay, una pittura di Nicolas-Jean-Baptiste Raguenet. Quanto alla filigrana, rappresenta Voltaire senza parrucca, un'illustrazione direttamente ispirata della scultura di Jean-Antoine Houdon. È le banconote di 10 franchi che sono state il tratto (2 402.500.000 copie).

    Le banconote di 10 franchi Berlioz

Questi banconote sono state create nel novembre 1972: si tratta delle ultime banconote di 10 franchi. Parte la progettazione, il retro rappresenta Hector Berlioz agli invalidi e la parte posteriore rappresenta Hector Berlioz dinanzi alla villa Médicis, la volta Santo-angel'e la basilica San Pietro. Attraverso la filigrana, si può vedere un ritratto del compositore e direttore di orchestra.

Posts correlati

Condividi questo contenuto

Aggiungi un commento

 (con http://)